Dettaglio articolo

FESTA FINALE BAMBINI e RAGAZZI


Colori, allegria amicizia... a Malagnino


Data: 31/08/2017


Che meraviglia! Sabato 27 maggio oltre 200 bambini e ragazzi si sono ritrovati presso il Centro Sportivo di Malagnino per la festa degli sport, organizzata dal Centro Sportivo Italiano. Colori, allegria, festa, amicizia, impegno, curiosità, voglia di mettersi in gioco. Una autentica celebrazione della Vita. Cosa c’è di meglio per scoprire che siamo chiamati a gustare la felicità ogni giorno.
I bambini sono stati divisi in due categorie in base all’età. I piccoli (6-8 anni) hanno gareggiato in giochi polivalenti, appositamente studia¬ti per sviluppare le qualità psicomotorie di base, predisposti per l’apprendimento successivo dei singoli sport. Infatti il CSI vuole evitare la specializzazione precoce, ma persegue lo sviluppo in¬tegrale: fisico, psichico e sociale.
I più grandi (9-12 anni) si sono sperimentati in nuove discipline, che durante l’anno non vengono praticate: rugby, pallamano, hoc¬key su prato, sitting-volley, dod¬geball, tennis tavolo. Qual era l’obiettivo? Far crescere ragazzi aper¬ti, disponibili a sperimentarsi in situazioni nuove, pronti ad adattarsi alle situazioni della vita.
Negli occhi dei bambini si poteva ve¬dere la gioia e la soddisfazione per la scoperta di nuovi giochi e sport. Ognuno ha scelto il suo pre¬ferito: i giochi dei nonni, il tiro alla fune, il minigolf, l’hockey, la pallamano, il tennis tavolo. Stanchi e sudati, nessuno però ha desistito dal percorrere il programma appositamente predisposto dalla Commissione per l’attività con i bambini e ragazzi. La granita offerta, alla fine, dalla società Torraz¬zo Malagnino è stata particolarmente gradita per recuperare un po’ di fresco in una giornata soleg¬giata e un po’ afosa.
Prima di passare alle tante premiazioni Don Paolo, consulente del CSI e Pre¬sidente della FOCR, ha voluto sottolineare il valore di questa esperienza: “Questo è il CSI!, ha det¬to, dove tutti devono dare il massimo per vincere, ma soprattutto devono creare una comunità fon¬data sull’amicizia e sulla solidarietà”. Non ha poi mancato di evidenziare il ruolo educativo di alle¬natori e dirigenti, invitando i bambini a riconoscere il grande dono che ricevono dagli adulti.
Si è poi passati alle premiazioni in un clima davvero partecipato e festoso. A tutti i bambini un fresbee, per proseguire nei giochi anche a casa. Conclusione con la consegna del Palio Don Eugenio Mondini, indimenticato consulente provinciale e regionale del CSI, che tanto amava proprio l’attività dei più piccoli. Il Palio, che somma tutte le attività svolte da ogni società sportiva, è andato alla società Ariete di Bonemerse, che lo conserverà per un anno, rimettendolo in gioco nella prossima stagione sportiva.